Day: December 27, 2017

La gastronomia ciociara

Il patrimonio artistico e culturale si sposa alla natura e all’arte di vivere italiana, grazie alla capacità di offrire un’alta qualità di prodotti enogastronomici, uniti a innovazione e ricerca. L’aria del frusinate, oltre alle decantate antichità, esprime eccellenze esclusive in campo di ricchezza agroalimentare.

La cucina tradizionale ciociara è legata a pastorizia e agricoltura, ma non priva dell’inventiva e della cordiale ospitalità, semplice e genuina, tipica del luogo.

Alcuni Primi Piatti

La pasta fatta a mano di farina e uova è caratteristicamente molto sottile. Il sugo più classico è il ragù ciociaro con rigaglie di pollo insaporite da un battuto di grasso di maiale, aglio e prezzemolo cotto lentamente nel pomodoro e accompagnato a tavola da pecorino locale.

Altri primi piatti tipici sono anche gli gnocchi di patate, i cannelloni e gli strozzapreti (o cecapreti), questi ultimi (fatti di farina di grano duro, uova e acqua conditi con i funghi porcini) devono il loro nome al sentimento anticlericale diffuso nella zona, che induceva le donne a esprimere queste imprecazioni durante la preparazione.

Non mancano minestre e le zuppe, come quella con i ceci e rosmarino.

Alcuni secondi

Tra i secondi spiccano il garofolato (castrato di agnello insaporito con chiodi di garofano, aglio, cipolla, prezzemolo, sedano, timo, rosmarino), l’abbuticchio (interiora di agnello chiuse a mo’ di salsicciotto) dalla preparazione lunga e pregiata e le coppiette: strisce di coscia di maiale insaporite con finocchio, peperoncino, rosmarino, e fatte stagionare infilzate in fili di canapa per un paio di mesi.

La Ciociaria è inoltre rinomata per il patrimonio lattiero caseario, per i vari prodotti ortofrutticoli DOP, tra cui il fagiolo cannellino di Atina, l’olio extravergine d’oliva prossimo anch’esso a essere riconosciuto DOP e i vini rossi.

I ristoranti in cui degustare la Ciociaria a Boville:

La cucina ciociara, riscoperta negli ultimi anni, sta ottenendo importanti riconoscimenti a livello istituzionale. A Boville, sulla linea della tradizione non mancano i posti in cui le eccellenze anogastronimiche vengono rivisitate per il palato e le esigenze moderne.

La classe nel palato: Il Paradiso 22

Il Paradiso22 di Boville Ernica è il posto ideale per scoprire il piacere di degustare questa alta tradizione culinaria tramite la reinterpretazione artistica dello Chef.
L’ambiente è l’ideale per accostarsi in modo accessibile alla cucina d’autore ed è in grado di sorprendere ed entusiasmare grazie all’atmosfera piacevolmente zen: una gioia dei sensi, per il palato e per gli occhi prima di tutto.

L’alternativa rustica: L’Altro Frantoio

L’apparenza rustica non rispecchia i classici canoni elevati, ma il cibo è superiore ed ha la meglio. Locale disinvolto con porzioni abbondanti, personale gentile e solerte e un menù molto vario. Si consiglia di prenotare perché la fama del buon cibo a un ottimo prezzo ha reso popolare il locale.